comunicazioni


Primo bilancio AIB 2008 del Corpo Forestale

INCENDI BOSCHIVI: IL BILANCIO DELLA FORESTALE FINO AL 25 AGOSTO
Dal 1° gennaio al 25 agosto 2008 si sono verificati complessivamente 3.788 incendi boschivi che hanno percorso 33.366 ettari. La Calabria è la regione “più calda” d’Italia
28 agosto 2008 – Dal 1° gennaio al 25 agosto 2008 si sono verificati complessivamente 3.788 incendi boschivi che hanno percorso 33.366 ettari, di cui 15.847 boscati e 17.519 non boscati. Rispetto allo stesso periodo del 2007 quando i roghi erano stati 7.678, si assiste ad una diminuzione del 50% del numero degli incendi. In netto calo anche la superficie totale percorsa dalle fiamme che passa da 182.670 ettari del 2007 agli attuali 33.366, ben l’80 per cento in meno. Diminuisce la superficie boscata andata in fumo rispetto a quella rilevata nello stesso periodo del precedente anno (93.212 ettari del 2007 contro gli 15.847 del 2008) e quella non boscata (89.458 ettari del 2007 contro i 17.519 del 2008). La mappa dei roghi identifica la Calabria come il posto “più caldo” d’Italia nel periodo 1 gennaio – 25 agosto: 584 incendi. Seguono la Campania (489), la Puglia (353), la Toscana (328), la Sicilia (306), la Sardegna (283), la Liguria (261),

la Basilicata (254), il Lazio (242), il Piemonte (192), la Lombardia (111), il Molise (100), l’Emilia Romagna (74), l’Umbria (65), l’Abruzzo (54), le Marche (42), il Veneto (31), la Valle d’Aosta (10), il Friuli Venezia Giulia (7) e il Trentino Alto Adige (2). In Liguria si è avuta la più estesa superficie boscata percorsa dal fuoco (4.206 ettari). Seguono la Puglia (3.039), la Calabria (1.624), il Piemonte (1.269) e la Campania (1.076). Per quanto riguarda la superficie media degli incendi (ha/incendio), è la Puglia a far registrare i numeri più alti: 19,3 contro una media nazionale di 8,8. Il Trentino Alto Adige con appena 2 roghi, è stata la regione meno colpita dalla piaga degli incendi boschivi. Al 25 agosto 2008 i comandi territoriali del Corpo forestale dello Stato hanno denunciato 281 persone per il reato di incendio boschivo: 11 gli arrestati e 270 le persone denunciate a piede libero. Gli arresti sono stati effettuati 1 in provincia di Matera, 4 in provincia di Cosenza, 2 in provincia di Crotone, 1 in provincia di Vibo Valentia, 1 in provincia di Benevento, 1 in provincia di Caserta e 1 in provincia di Bari.

 

dalla news letter del CFS 29-08-2008




© Parte dei materiali in visione sono stati reperiti sul web | Responsabile Pio Acito disaster manager | powerd ideama 2017
Associazione di Volontariato Civile delibera Regione Basilicata n.1331/'94 | Associazione di Volontariato di Protezione Civile - Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento P. C. prot. n. 85990 5.1.1.4/'95 | C.F. 93018590773
Le immagini si riferiscono prevalentemente alle attività dell'associazione. Coloro che si ritengono danneggiati possono richiedere la rimozione, che sarà effettuata prontamente