comunicazioni


Fame nel Mondo, ad Haiti mangiano la Terra.

 

 

HAITI
28/4/2008   15.24
alt
CAROVITA (2): AUMENTA LA RICHIESTA DI ‘BISCOTTI D’ARGILLA’
alt
alt Giustizia e diritti umani, Brief
alt
alt

alt

“Una pasta a base d’argilla, mescolata a burro, sale e acqua, viene mangiata da numerosi residenti di Cite Soleil che non possono comprare cibo”: in questo periodo di grave crisi alimentare, la notizia viene riferita dall’emittente haitiana ‘Radio Metropole’, che parla della situazione nella più grande bidonville (almeno 300.000 abitanti) di Port-au-Prince, la capitale. “Diversi residenti hanno confermato che la richiesta di questo ‘prodotto’ è aumentata a causa dell’impennata dei prezzi dei generi alimentari” continua la stessa fonte. Non è la prima volta che i più bisognosi ricorrono alla terra per nutrirsi, in un paese, è bene ricordarlo, da lunghi anni in preda a una grande miseria e una grave situazione alimentare. Alcune settimane fa la ‘notizia’ aveva suscitato sgomento dopo la diffusione di un reportage televisivo al telegiornale del canale ‘France 2’. Fonti haitiane tengono a precisare che l’uso dei biscotti d’argilla è un’antica tradizione a fini cosmetici e in alcuni casi nutritivi, per l’apporto in calcio e per il senso di sazietà che dà a chi lo consuma, costretto poi a bere molta acqua; altri ‘prodotti’, come foglie commestibili, manghi o altra frutta ancora verde, sostituiscono le verdure, i cui prezzi sono inaccessibili. Dopo le manifestazioni contro il carovita delle scorse settimane, costate la vita ad almeno sette persone, le agenzie dell’Onu e altri donatori internazionali si sono impegnati a migliorare la situazione alimentare haitiana. [CC]




© Parte dei materiali in visione sono stati reperiti sul web | Responsabile Pio Acito disaster manager | powerd ideama 2017
Associazione di Volontariato Civile delibera Regione Basilicata n.1331/'94 | Associazione di Volontariato di Protezione Civile - Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento P. C. prot. n. 85990 5.1.1.4/'95 | C.F. 93018590773
Le immagini si riferiscono prevalentemente alle attività dell'associazione. Coloro che si ritengono danneggiati possono richiedere la rimozione, che sarà effettuata prontamente