comunicazioni


Ancora una forte scossa in Cina aggrava il tragico bilancio

Pechino, 25 mag. (Ap) - La Xinhua, l'agenzia di stampa ufficiale cinese, adesso calcola a 400 il numero delle vittime in seguito alla nuova scossa sismica che oggi ha colpito la regione del Sichuan; le case crollate sarebbero 71mila.

 

La zona era stata squassata da un sisma di magnitudo 7,9 sulla scala Richter il 12 maggio, un terremoto il cui bilancio si aggira attorno alle 85mila vittime fra morti e dispersi. Quella odierna viene ritenuta una scossa di assestamento, anche se fortissima: ha raggiunto magnitudo 6,4 ed è stata avvertita fino a Pechino, capitale della Cina, a 1.500 chilometri di distanza.

 

In seguito a questa nuova scossa si teme il crollo di altre 200mila case. Sono milioni i senzatetto nella regione colpita dal sisma il 12 maggio.



© Parte dei materiali in visione sono stati reperiti sul web | Responsabile Pio Acito disaster manager | powerd ideama 2017
Associazione di Volontariato Civile delibera Regione Basilicata n.1331/'94 | Associazione di Volontariato di Protezione Civile - Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento P. C. prot. n. 85990 5.1.1.4/'95 | C.F. 93018590773
Le immagini si riferiscono prevalentemente alle attività dell'associazione. Coloro che si ritengono danneggiati possono richiedere la rimozione, che sarà effettuata prontamente