comunicazioni


Ambiente: iniziative Legambiente per decennale frana di Sarno

Ambiente: iniziative Legambiente per decennale frana di Sarno
Martedi 22 Aprile 2008 


SARNO (Salerno) - Nella notte del 5 maggio 1998, una valanga di fango si stacca dalla montagna di Pizzo di Alvano etravolge i comuni di Sarno, Siano, Bracigliano e Quindici, provocando la morte di 160 persone, di cui 137 solo Sarno, distruggendo centinaia di casa. All´indomani del decennale di quei giorni, Legambiente e Lanuovaecologia.it vogliono ricordare gli angeli di Sarno, centinaia e centinaia di volontari provenienti da tutto il paese che giunsero nei luoghi della tragedia per soccorrere la popolazione locale e scavare tra il fango.

´´Vogliamo ricordare - si legge in una nota di Legambiente e Lanuovaecologia.it - quei volontari che hanno scavato senza sosta per oltre 800 ore, che hanno salvato vite umane e liberato Sarno e Quindici dal circa 750 metri cubi di fango. C´e´ chi arrivo´ dall´Ungheria e dall´Austria, chi organizzo´ come i Centri Sociali del Nord Est, la brigata della solidarieta´, ospiti della campo di volontariato di Legambiente presso la scuola del Comune di Striano´´.

Per ricordare, ringraziare e per non dimenticare Legambiente e Lanuovaecologia.it racconteranno la furia della montagna, la disperazione dei sopravvissuti ed il coraggio e la solidarieta´ dei soccoritori con gli occhi di chi a Sarno c´era . Per lasciare una testimonianza, inviare un´immagine di quei giorni Legambiente ha messo a disposizione un email ricordosarno@lanuovaecologia.it.

A dieci anni da una delle tragedie idrogeologiche piu´ gravi che hanno colpito l´Italia, Legambiente presenta il dossier ´Cosa accadrebbe se piovesse come allora?´ e organizza iniziative di sensibilizzazione sul rischio frane e alluvioni, denuncia la lentezza degli interventi di messa in sicurezza e soprattutto l´inopportunita´ della maggior parte dell´opere poste in essere.

L´indagine di Legambiente racconta come gli interventi attuati per mettere in sicurezza il territorio spesso non siano riusciti a ridurre il rischio. Il 17 e 18 maggio inoltre, Legambiente organizza a Sarno una grande iniziativa di volontariato attivo con le scuole e le associazioni locali sulle tematiche della prevenzione e della mitigazione del rischio idrogeologico.




© Parte dei materiali in visione sono stati reperiti sul web | Responsabile Pio Acito disaster manager | powerd ideama 2017
Associazione di Volontariato Civile delibera Regione Basilicata n.1331/'94 | Associazione di Volontariato di Protezione Civile - Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento P. C. prot. n. 85990 5.1.1.4/'95 | C.F. 93018590773
Le immagini si riferiscono prevalentemente alle attività dell'associazione. Coloro che si ritengono danneggiati possono richiedere la rimozione, che sarà effettuata prontamente