comunicazioni


A proposito di emergenze. E se ad emergere è il nostro razzismo?

Dal sito www.misna.org

 

ITALIA
8/7/2008   8.20
alt
PER RIFLETTERE INSIEME (Con monsignor Bregantini su ‘impronte’ e carezze)
alt
alt Chiesa e Missione, Brief
alt
alt
“Di carezze hanno bisogno i bambini rom, non di impronte. Di scuole, non di ghetti. Di coccole e non di giudizi negativi. Perché se si prosegue su questa strada di chiusura, di arroganza, il cielo anch'esso si chiuderà. Ma per tutti…Non mistifichiamo il provvedimento con la pretesa di difendere i piccoli…Amos, il profeta contadino, direbbe che ‘compriamo con denaro gli indigenti e il povero per un paio di sandali...’ Chiediamoci invece se siamo capaci di costruire uno stato che sappia perseguire con forza chi sfrutta i poveri, chi favorisce la prostituzione, la mafia ignobile che li incatena… Essere cioè, come stato, forti con i prepotenti. E non forti con i deboli”.

[In un articolo pubblicato ieri sul “Quotidiano della Calabria”, ripreso in parte dal ‘Servizio informazione religiosa’ (Sir), monsignor Giancarlo Maria Bregantini, dal gennaio scorso arcivescovo di Campobasso-Bojano, dopo essere stato vescovo della diocesi calabrese di Locri-Gerace dal 1994, distinguendosi per le sue coraggiose prese di posizione contro la malavita organizzata e per un Sud migliore]
[CO]




© Parte dei materiali in visione sono stati reperiti sul web | Responsabile Pio Acito disaster manager | powerd ideama 2017
Associazione di Volontariato Civile delibera Regione Basilicata n.1331/'94 | Associazione di Volontariato di Protezione Civile - Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento P. C. prot. n. 85990 5.1.1.4/'95 | C.F. 93018590773
Le immagini si riferiscono prevalentemente alle attività dell'associazione. Coloro che si ritengono danneggiati possono richiedere la rimozione, che sarà effettuata prontamente