attività


INVISIBILI

PROVINCIA DI MT: OTTIMI RISULTATI PIANO ANTINCENDIO
29/09/2008 12.01.03
[Basilicata]
Per l’assessore provinciale all’Ambiente e ai Parchi Franco Labriola “ha funzionato alla perfezione” il piano operativo e di coordinamento antincendio boschivo predisposto nel corso dell’estate 2008 nelle aree protette della fascia jonica. Il servizio, che è iniziato il primo luglio, si è sviluppato ogni giorno nell’arco delle 24 ore. Numerosi i volontari, coordinati dalla Provincia, che hanno lavorato per garantire la vigilanza ed il pattugliamento delle zone zone interessate oltre che l’avvistamento e il primo intervento sugli incendi sia nelle superfici boscate sia in quelle agrarie in immediate vicinanza o contiguità alle pinete.
Gli interventi eseguiti sono stati 105 ed hanno interessato nel 95 per cento dei casi aree di pertinenza fluviale ed incolti in immediata vicinanza all’area boscata protetta. Solamente nel 5 per cento dei casi le fiamme si sono sviluppate all’interno dell’area protetta. Su tutti gli incendi i volontari sono intervenuti in un tempo medio di una decina di minuti. “La loro – dice l’assessore Labriola – è stata un’attività preziosa perché ha consentito grazie al successivo intervento degli operai forestali, dei Vigili del Fuoco e degli uomini del Corpo Forestale dello Stato di scongiurare ogni più serio pericolo”.
Il 27 per cento degli interventi e delle segnalazioni ha interessato il territorio di Metaponto,il 21 per cento quello di Pisticci, il 32 di Scanzano,l’11 di Policoro e il 7 quello di Nova Siri. La stragrande maggioranza degli avvistamenti e degli interventi – circa il 46 per cento – è stato possibile grazie al prezioso lavoro dei volontari dell’associazione Anpana. Tra gli altri enti di volontariato che hanno preso parte all’iniziativa si è distinta la Protezione Civile di Marconia. Di rilievo anche l’attività della Croce Rossa.
Secondo gli addetti ai lavori, rispetto al 2007 il numero degli incendi è diminuito del 95 per cento.
L'assessore Labriola, della Provincia di Matera, non sa di aver firmato una convenzione anche con Legambiente e che i Volontari di Legambiente Matera, hanno svolto attività di avvistamento e di intervento sul fuoco molte volte. Legambiente ha utilizzato anche le esperienze  di immigrati provenienti da diversi Paesi a sottolineare che la difesa della Terra non può essere rinchiusa in recinti o confini culturali.

L'assessore non ci ha visto, ma i Vigili del Fuoco ed il Corpo Forestale hanno più volte ringraziato Legambiente per l'effettiva mano data. 

I Volontari di Legambiente hanno sporcato visi, mani, divise e sono stati spesso osservati all'opera dai Cittadini.

La Natura, LEI, ringrazia. 




© Parte dei materiali in visione sono stati reperiti sul web | Responsabile Pio Acito disaster manager | powerd ideama 2017
Associazione di Volontariato Civile delibera Regione Basilicata n.1331/'94 | Associazione di Volontariato di Protezione Civile - Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento P. C. prot. n. 85990 5.1.1.4/'95 | C.F. 93018590773
Le immagini si riferiscono prevalentemente alle attività dell'associazione. Coloro che si ritengono danneggiati possono richiedere la rimozione, che sarà effettuata prontamente