attività


Esercitazione di fine anno

Solo i Volontari fanno'ste cose.

Domenica 28 dicembre ore 16,00 appuntamento al Comando provinciale dei vigili del fuoco, ci sono 3 gradi di temperatura ed un discreto vento, si parte per una esercitazione di protezione civile. All'appello rispondono nove Volontari: Marilena, Cinzia, Pio, Vito, Gianvito, Marco, Claudia, Simona, Marcello, si tratta di utilizzare per la prima volta una nuova elettropompa e di rimettere in funzione la pompa piccola.

Si muovono il Bremach ed il land rover destinazione Murgia Timone. Alla cisterna di Jazzo Gattini si allestisce il punto di operazioni, il generatore garantisce la illuminazione e la energia per la elettropompa, si predispone la sicurezza per la pompa da sommergere e via.

Al primo colpo, la elettropompa va che è una magnificenza e supera senza alcun problema i 5-6 metri di dislivello, l'acqua arriva con buona portata..... si lamentano dieci bisce che nella cisterna tranquille su di un vecchio ramo si sentono sciacquettare la'acqua vicino.

Si prova anche la pompa piccola, ferma da molto tempo, carburatore, candela, jasteme, ma parte ed anche lei tira su l'acqua da meno 5.

Fa freddo, siamo contenti, funziona tutto, si sorride. Marilena ha gli occhi che brillano, è la prima volta che partecipa ad una cosa così, ed il corso di protezione civile per i sordi è stato un buon stimolo per sporcarsi le mani e stare con pari dignità nella pratica delle cose da fare.

speriamo di non dover metere in pratica i frutti di questa esercitazione di fine anno..... buon anno a tutti.

CHE LA TERRA, PACHAMAMA, VI SORRIDA!

SIATE LEGGERI SU DI ESSA.

alt   alt  alt




© Parte dei materiali in visione sono stati reperiti sul web | Responsabile Pio Acito disaster manager | powerd ideama 2017
Associazione di Volontariato Civile delibera Regione Basilicata n.1331/'94 | Associazione di Volontariato di Protezione Civile - Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento P. C. prot. n. 85990 5.1.1.4/'95 | C.F. 93018590773
Le immagini si riferiscono prevalentemente alle attività dell'associazione. Coloro che si ritengono danneggiati possono richiedere la rimozione, che sarà effettuata prontamente