meteo


Due giorni di pioggia, sarà emergenza?

Dal meteo del Dipartimento

 

FENOMENI SIGNIFICATIVI O AVVERSI PER IL GIORNO 21 GENNAIO 2009
Precipitazioni:
- da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale forte, su Lazio meridionale, Campania centro-settentrionale, Sicilia nord-orientale, Calabria meridionale ed orientale, Puglia centro-meridionale e settori ionici della Basilicata, con quantitativi cumulati moderati o localmente elevati;
- sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Triveneto, Emilia-Romagna centro-orientale, restanti regioni centrali peninsulari e resto del meridione, con quantitativi cumulati moderati;
- isolate, su Lombardia e Sardegna orientale, con quantitativi cumulati deboli.
Quota neve:
- sopra i 1100-1300 metri sui settori alpini e prealpini, in calo fino ad 800-1000 metri su Veneto e Friuli Venezia Giulia;
- sopra i 1200-1400 metri sui settori appenninici settentrionali;
Visibilità: ridotta durante le precipitazioni.
Temperature: in rialzo nei valori minimi al sud;
Venti: da forti a burrasca, dai quadranti meridionali, sulla Puglia e restanti regioni ioniche; da forti a burrasca di Maestrale sulla Sardegna in estensione alla Sicilia occidentale. Raffiche durante i temporali.
Mari: agitati lo Ionio, l’Adriatico meridionale, Mare e Canale di Sardegna e Lo Stretto di Sicilia; molto mossi i restanti mari.

FENOMENI SIGNIFICATIVI O AVVERSI PER IL GIORNO 22 GENNAIO 2009
Precipitazioni:
- diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, su Sicilia, Calabria, Basilicata e Campania meridionale, con quantitativi cumulati elevati;

- sparse, anche a carattere di rovescio o temporale localmente forte, su restanti regioni meridionali, Abruzzo e Molise, con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
- isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: ridotta durante le precipitazioni. Riduzioni di visibilità per foschie dense e nebbie in banchi, nottetempo ed al primo mattino, sulla Pianura Padana e localmente nelle valli del centro.
Temperature: in diminuzione nei valori minimi sulle regioni nord-occidentali, Lombardia e Toscana; senza variazioni di rilievo altrove.
Venti: da forti a burrasca di Maestrale sulla Sardegna e sulla Sicilia occidentale; forti meridionali sulla Puglia e sulle restanti regioni ioniche.
Mari: agitati il Mare e Canale di Sardegna e Lo Stretto di Sicilia; molto mossi i restanti bacini centro-meridionali, con moto ondoso in rapido aumento sullo Ionio sino a molto agitato in serata sul settore meridionale.




© Parte dei materiali in visione sono stati reperiti sul web | Responsabile Pio Acito disaster manager | powerd ideama 2017
Associazione di Volontariato Civile delibera Regione Basilicata n.1331/'94 | Associazione di Volontariato di Protezione Civile - Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento P. C. prot. n. 85990 5.1.1.4/'95 | C.F. 93018590773
Le immagini si riferiscono prevalentemente alle attività dell'associazione. Coloro che si ritengono danneggiati possono richiedere la rimozione, che sarà effettuata prontamente