emergenze


Secondo il Gruppo BAN il terremoto in Grecia era previsto

Dall'agenzia ANSA

  www.ansa.it

 

 

FORTE SCOSSA TERREMOTO IN GRECIA, DUE MORTI

alt ATENE - Un uomo e una donna di nazionalità greca, sono morti oggi in seguito a una forte scossa di terremoto di 6.5 gradi sulla scala Richter nel Peloponneso, la più violenta che abbia colpito da tempo questa regione meridionale. Decine i feriti, tra i quali, secondo i media, non vi sarebbero stranieri. Fonti dell'ambasciata italiana ad Atene hanno assicurato all'Ansa che non vi sono segnalazioni di italiani coinvolti dal sisma. Anche se, sottolineano, come sempre in questi casi le notizie arrivano lentamente e in mezzo ad una grande confusione. Secondo la rete televisiva Alter il sisma era stato ripetutamente previsto, l'ultima volta il 29 maggio scorso da un gruppo di sismologi universitari, il cosiddetto Gruppo Ban, che dall'inizio degli anni Ottanta è impegnato a cercare di predire i terremoti in uno dei paesi europei a più elevata attività sismica. Secondo la TV il Ban aveva pubblicato le sue previsioni, che anticipavano una scossa di 6,7 gradi Richter, sul suo sito e durante una trasmissione televisiva. Centinaia i senzatetto, in alcuni villaggi della zona più colpita manca l'elettricità ma il ministro dell'interno Prokopis Pavlopoulos ha assicurato che tutto è stato avviato per assistere i colpiti e dare una dimora provvisoria a chi l'ha persa.

La scossa, che è stata avvertita in diverse parti del paese, ad Atene e fino in Italia, si è prodotta alle 15:25 ora locale (le 12:25 Gmt) a circa una sessantina di chilometri a ovest della città occidentale di Patrasso, nei pressi della città di Andravida, area nella quale sono crollate decine di abitazioni, ha fatto sapere l'Istituto geodinamico dell'Osservatorio di Atene. Le aree più colpite quelle di Akaia e Ilia. Una delle due vittime del sisma è un uomo di una sessantina d'anni schiacciato dal crollo del tetto della sua casa nel villaggio di Kato Akaia nel nord-ovest del Peloponneso. L'altra é una donna che è morta dopo il ricovero in ospedale, a Patrasso. Numerosi i feriti. Almeno 37 dice la televisione, spiegando che molti di loro, a causa delle violenza ma anche della lunga durata della scossa, si sono gettati, in preda al panico, da finestre o balconi riportando fratture. Nessuno sarebbe in pericolo di vita. Danni sono segnalati alle case vecchie di Patrasso e Pyrgos, danneggiata una base militare, quella dell'aeronautica ad Andravida, località vicina all'epicentro: la principale torre di controllo, ha riportato lesioni ed è stata evacuata.Interrotta l'autostrada nazionale Atene-Patrasso a causa di una frana.




© Parte dei materiali in visione sono stati reperiti sul web | Responsabile Pio Acito disaster manager | powerd ideama 2017
Associazione di Volontariato Civile delibera Regione Basilicata n.1331/'94 | Associazione di Volontariato di Protezione Civile - Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento P. C. prot. n. 85990 5.1.1.4/'95 | C.F. 93018590773
Le immagini si riferiscono prevalentemente alle attività dell'associazione. Coloro che si ritengono danneggiati possono richiedere la rimozione, che sarà effettuata prontamente